12 Agosto 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS > SPORT VARI

Lo Sport riparte, Spadafora: “Apertura circoli e palestre entro il 25 maggio”

14-05-2020 17:09 - SPORT VARI
Il Ministro dello Sport Spadafora ieri, prima alla Camera e poi al Senato, ha fornito numerose anticipazioni delle misure previste nel prossimo decreto.

Le aperture:

“Tutti gli allenamenti di squadra, e non solo il calcio devono poter riprendere lunedì 18 maggio. Proporrò la riapertura dei circoli sportivi entro il 25. Il mondo dello sport e degli sport di squadra deve riprendere gli allenamenti il 18 maggio. Per questo abbiamo proposto ulteriori linee guida al comitato tecnico-scientifico, proprio per consentire a tutti gli altri sport e a tutte le altre discipline di poter riprendere gli allenamenti il prossimo 18 maggio. Deve però ripartire tutto lo sport. Deve ripartire lo sport di base e devono riaprire tutti quei centri, che sono anche una grande necessità e opportunità per i cittadini italiani, dalle palestre, ai centri danza, a tutti gli impianti, i centri e i circoli sportivi”.

“Proporrò – prosegue il Ministro – per il prossimo decreto del Presidente del consiglio dei ministri, la riapertura di tutte queste attività e di tutti questi centri il 25 maggio, o meglio al massimo entro il 25 maggio, nel senso che abbiamo già inviato al comitato tecnico-scientifico, anche in questo caso, le linee guida per la riapertura di questi centri. Se avremo una risposta positiva dal comitato tecnico-scientifico anche prima, è prevedibile e possibile anticipare anche a prima del 25 maggio questa apertura. Diciamo però che la data massima oltre la quale non vorremmo andare è quella del 25 maggio”.

Protocollo sanitario e sicurezza nello sport

“Dobbiamo dunque fare in modo che tutti, con un protocollo rigido nel rispetto di alcune regole, ma poi adattabile alle diverse fattispecie e situazioni, abbiano la possibilità di riaprire, anche perché è interesse degli stessi responsabili di questi impianti sportivi di ogni genere e di ogni tipo poter garantire una sicurezza, per i propri clienti, perché ciò chiaramente invoglierà le persone stesse ad andare e a superare la paura”.

Nuove risorse

“Metteremo a disposizione anche delle risorse per tutte quelle realtà che dovessero avere problemi economici ad attuare in tempi rapidi questo protocollo. Attraverso la società Sport e Salute scongeleremo i fondi che sono presso le Federazioni, ma daremo anche un’indicazione molto precisa e molto stringente alle Federazioni, cioè quella di sostenere con quei 17 milioni tutte le associazioni e le società sportive a livello locale, perché possano ad esempio utilizzare parte di quei fondi anche per essere aiutati nelle attività di sanificazione o adeguamento dei propri impianti rispetto alle esigenze che il protocollo richiederà”.

Nuove misure di sostegno per lo sport

“Introdurremo la cassa integrazione in deroga per i lavoratori dipendenti iscritti al fondo pensione sportivi professionisti, limitandola a un tetto di compenso che riguarda soprattutto le categorie più basse. Abbiamo introdotto una norma, secondo me estremamente importante, che consente la riduzione del 50 per cento dell’affitto degli impianti privati, da marzo a luglio 2020, quindi è retroattiva ed arriva fino al 30 luglio, che è il momento di chiusura della norma dell’emergenza così com’era stata concepita a gennaio. Abbiamo istituito un sostegno a fondo perduto per le associazioni sportive dilettantistiche e per le società sportive dilettantistiche che ha una base partenza di 10 milioni. Esso verrà alimentato progressivamente da un fondo che deriva da una piccola percentuale che inciderà sul montepremi complessivo di tutto il mondo delle scommesse sportive e che andrà ad alimentare, di volta in volta, questo sostegno a fondo perduto per le associazioni sportive dilettantistiche e le società sportive dilettantistiche. Abbiamo inoltre previsto delle misure ad hoc soprattutto per l’acquisto e l’utilizzo di ausili per le persone con disabilità che vogliono avere accesso al mondo dello sport. Non solo quindi per gli atleti del Comitato italiano paraolimpico, ma per chiunque in questa fase, soprattutto dopo essere stato fermo per un lungo periodo, voglia riaprire l’attività, abbiamo previsto dei bonus particolari per questo tipo di situazioni”.

E ancora: “Abbiamo raddoppiato il fondo: l’anno scorso erano disponibili 70 milioni di euro, mentre quest’anno ci saranno 140 milioni di euro per il bando sport e periferie. Via via seguiranno altre iniziative, come il voucher del recupero abbonamenti per tutti gli abbonati alle palestre e gli impianti sportivi”.

(Questo è quanto anticipato dal ministro Spadafora delle misure che saranno previste nel decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, prossimo alla firma.)

ESPERIA PALACE HOTEL

[ESPERIA PALACE HOTEL]

La Testa nel Pallone - Pagina facebook

[TUTTO SULLA TESTA NEL PALLONE]
"La Testa nel Pallone" - Torneo Internazionale di calcio a 6 per ragazzi con disabilita´ psichica.

Realizzazione siti web www.sitoper.it